Italia Testi Canzoni Variety

Johann Sebastian Punk – nei digital store il singolo SENZA DIREZIONE un tripudio di glam rock

Johann Sebastian Punk

SENZA DIREZIONE

Il nuovo singolo per Cassis Publishing/Believe

Un’ode agli istinti travolgenti della notte e alla sua immortale capacità di sovvertire le regole. Senza direzione è il nuovo singolo di Johann Sebastian Punk, in uscita oggi 13 luglio per Cassis Publishing/Believe.

Un tripudio di glam rock obliquo, straripante nella sua incandescenza chitarristica: Senza direzione è l’inno per chi ha smarrito la strada dell’ambizione e dell’affermazione, abbandonandosi definitivamente alle lusinghe demoniache del proibito.

Il canto di chi ama e vuole muoversi nel mondo anarchico delle tenebre, perdendo ogni lucidità e compostezza, dissipando la moralità comune, proiettandosi in una dimensione allucinata dove tutto è concesso.

Stream https://bfan.link/senza-direzione

Scritto e composto da Johann Sebastian Punk, al secolo Massimiliano Raffa, e come sempre prodotto insieme a Matteo Cantaluppi (Thegiornalisti, Ex Otago, Dente, Fast Animals and Slow Kids tra gli altri), Senza direzione è un ulteriore tassello del nuovo percorso artistico dell’eclettico musicista, che si muove in una direzione ben precisa – a dispetto del titolo di questa canzone: quella di una musica scalpitante e scapigliata, dagli istinti travolgenti, che avvolge i testi in italiano con un sound internazionale e caleidoscopico e rifugge a ogni etichetta.

Il 26 novembre 2021 esce il singolo Oceano di Champagne, seguito il 14 gennaio 2022 da Vivo nello scandalo, il 22 aprile da Classico – per Cassis Publishing/A1 – e il 13 luglio da Senza Direzione per Cassis Publishing/Believe.

Testo canzone Senza Direzione di Johann Sebastian Punk

Cinzia non ha più vent’anni
Li ha compiuti già tre volte
Nella pelle di leopardo
compie mille giravolte
Avvicinati, nessuno ci vedrà
Dorme tutta quanta la città
Compie mille giravolte
Avvicinati, nessuno ci vedrà
Dorme tutta quanta la città
Chiudi gli occhi, apri tutto il resto
E poi non ci pensare
Oggi il film va in onda nella
sua versione integrale
Involuti, persi
Senza un mondo da abitare
Il silenzio sarà rotto dal tuo grido primordiale
Senza direzione, senza un’ambizione
Ogni mattina piango, poi sorrido
Poi la notte tornerà
Ci suoi istinti travolgenti
Mi riporta alla realtà
Catia pensa ai sui vent’anni
Ha gli occhi freddi come il vetro
Sono qui per riscaldarti
Ti farò tornare indietro
Avvicinati, nessuno lo saprà
Al riparo dalla civiltà
L’universo non ci aspetta, è fuori dalla stanza
Attraversa la mia schiena una dolce dissonanza
Mentre la lucidità lenta deteriora
È il calore giù in gola, è il mascara che cola
È una voce che chiede «Ancora, ancora, ancora»
Senza direzione, senza un’ambizione
Senza freni, senza esitazioni
Senza più un’identità
Che poi il sole sorge
E col suo gelo tutto finirà

Crediti

Registrato da Ivan A. Rossi e Matteo Cantaluppi al Mono Studio di Milano

Mixato da Matteo Cantaluppi al Mono Studio di Milano

Masterizzato da Giovanni Versari al “La Maestà” Studio

Johann Sebastian Punk: Voce, Chitarre, Tastiere

Matteo Cantaluppi: Batteria, Basso, Chitarre, Tastiere, Percussioni

I bambini della 5^G della Scuola Dante Alighieri di Milano: Coro

Produzione Artistica di Matteo Cantaluppi e Johann Sebastian Punk per Cassis Publishing

Testo e Musica di Johann Sebastian Punk

Artwork di AFRAID STUDIO

Foto di Chiara Mirelli

Label: Cassis Publishing/Believe

Edizioni: Cassis Publishing/Futura Dischi