Italia Programmi TV Variety

Stanotte a Milano – con Alberto Angela il viaggio nella Storia della capitale dell’Impero Romano

Stanotte a Milano

con

Alberto Angela

Stanotte a Milano di Alberto Angela

Inizia un viaggio nella storia della città di Milano, già capitale dell’Impero Romano, orgoglioso comune medievale e signoria tra le più splendide con i Visconti e gli Sforza.

La cupola è costruita con una struttura leggera di tubi in terracotta; l’interno è rivestito con preziosi mosaici
attribuiti al V-VI secolo

In questo percorso non mancano i luoghi più rappresentativi della vita milanese di oggi, come la Stazione Centrale, la Galleria, i Navigli e i grattacieli che negli ultimi decenni ne hanno ridisegnato l’orizzonte.

Capolavoro assoluto dell’arte carolingia, l’altare maggiore della basilica è un’arca-reliquiario commissionata dall’arcivescovo di Milano Angilberto II (824-859) per custodire i corpi di Ambrogio, Protaso e Gervaso

Partendo dalla guglia maggiore del Duomo, proprio sotto la Madonnina, Alberto Angela percorre la città di notte, alla scoperta dei tesori più o meno nascosti del capoluogo lombardo: dal palcoscenico del Teatro alla Scala alla Basilica di Sant’Ambrogio, dalla Pinacoteca di Brera alla Biblioteca Ambrosiana, custode dell’inestimabile Codice Atlantico di Leonardo.

Alberto Angela – Cenacolo Vinciano

Un viaggio nell’arte che porta lo spettatore al cospetto del Cenacolo Vinciano e tra i “Sette Palazzi Celesti”, fino alla gigantesca installazione di Anselm Kiefer, custodita nel Pirelli Hangar Bicocca, e tra i futuristi del Museo del Novecento.

Ad accompagnare Alberto Angela anche il racconto di grandi ospiti, che vivono a Milano e che con questa città hanno un rapporto particolare: Zlatan Ibrahimović, Domenico Dolce e Stefano Gabbana, Javier Zanetti si uniscono a lui per tracciare un ritratto della città e della sua evoluzione negli anni.

Alberto Angela – Duomo di Milano

Giancarlo Giannini, presenza fissa negli speciali di “Stanotte” interpreta stavolta il poeta milanese Alessandro Manzoni.

Sonia Bergamasco dà voce e volto alla poetessa dei Navigli, Alda Merini. I primi ballerini del Teatro alla Scala Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko danzano nell’inconsueto palcoscenico dei laboratori di scenografia negli ex stabilimenti Ansaldo.
Elio con i suoi musicisti omaggia la canzone di Enzo Jannacci; Malika Ayane è protagonista di un’intensa performance musicale in Galleria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: