Programmi TV Repubblica di Corea Variety

j-hope – su Disney+ il documentario sulla realizzazione del disco Jack In The Box

j-hope

il documentario sulla realizzazione del disco Jack In The Box

Protagonista j-hope dei BTS, icone pop del XXI secolo, e prodotto da HYBE, j-hope in the BOX segue la star internazionale della musica in ogni fase del suo lavoro per la pubblicazione del suo primo album da solista, “Jack In The Box”.

Nel corso del documentario, gli spettatori potranno avere una prospettiva inedita sulle sfide creative affrontate durante il processo di preparazione dell’album, nonché assistere in prima fila all’esibizione di j-hope al Lollapalooza 2022 e al listening party dell’album.

*Il primo album in studio da solista di J-Hope “Jack In The Box” arriva con il desiderio di portare novità: riflette le sue aspirazioni di rompere gli schemi e crescere ulteriormente.

j-hope ‘MORE’ Official MV

Il cantante diventato solista si diverte con la sua avventura e il suo pacchetto di 10 canzoni descrive come si trova nella primavera della sua vita. Ma a differenza dei messaggi di speranza e delle melodie brillanti per cui la boy band BTS è famosa, questa volta j-hope ha mostrato un nuovo lato meno solare di se stesso.

tracklist:

  1. Intro
  2. Pandora’s Box
  3. More
  4. Stop
  5. = (Equal Sign)
  6. Music Box: Reflection
  7. What If…
  8. Safety Zone
  9. Future
  10. Arson

Allontanandosi dallo sfarzo e dal glamour dei BTS, parla dell’alba di “J-Hope” come artista e accompagna gli ascoltatori attraverso il cambiamento e come ha pianificato il suo primo album in studio. “Intro” e “Pandora’s Box” aprono “Jack In The Box” e presentano J-Hope come solista.

j-hope

Allontanandosi dal suono ottimista e soffice dei BTS, il brano “More” è una canzone hip-hop vecchia scuola che intreccia frenetici ritmi di batteria e suoni di chitarra. Come l’accompagnamento stilizzato e ritmico, i testi trasmettono l’ambizione di j-hope di uscire dagli schemi, che è il tema principale dell’album.

Seguono due tracce dell’album che parlano di umanità: Nella quarta traccia, “Stop“, J-Hope fonde i suoi pensieri sulla natura umana. E “= (Equal Sign)” esprime il suo apprezzamento per la diversità, trasmettendo un messaggio che le caratteristiche distintive delle persone dovrebbero essere apprezzate e rispettate. E come suggerisce il titolo, le parole della traccia di due minuti dichiarano

Non così diversi, tu e io / Cerchiamo l’amore sotto una luce diversa / Finché non troviamo il segno di uguale” – “Not so different, you and I /Looking for love in a different light /Until we find that equals sign.”

La sesta traccia dell’album guida la trama del progetto musicale. Se le tracce precedenti mostrano come j-hope voglia uscire dagli schemi, “Musix Box: Reflection” lo segnala audacemente marciando nel mondo per mostrare un lato diverso.

concerto j-hope

L’album poi improvvisamente assume un’atmosfera cupa con “What if…:” una traccia che va oltre la paura di non avere speranze, sogni o passioni. Ma proprio come la sua frase distintiva:

I’m your hope, you’re my hope“, la canzone verbalizza come la sua crescita e versatilità non sarebbero sbocciate senza momenti di difficoltà, dicendo agli ascoltatori: non aver paura di superare i limiti

Safety Zone“, esegue un ritmo groovy su una musica rilassante. Come suggerisce il titolo, si tratta di voler trovare un rifugio; come dice J-Hope, “Where is my safety zone, left, right, go straight,“.

Future è una canzone dal tema brillante in cui j-hope percorre la traccia di due minuti per mostrare come è diventato il soggetto della sua vita. “I was a kid who loved to dance. I’m thankful for who I am (unofficial translation)“, dicono i testi, accennando all’agilità che lo ha aiutato a diventare un’icona della musica.

L’ultima brano dell’album è “Arson“, un’altra traccia principale di “Jack In The Box”, che è la storia di j-hope sull’affrontare il mondo fuori dagli schemi e trovarsi a un bivio.

*fonte  Korea Herald

IG @uarmyhope

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: