concerti Festival di Sanremo Italia Testi Canzoni Variety

LAZZA – in radio e il video CENERE posso dire la mia anche al Festival di Sanremo

LAZZA

CENERE

IN RADIO E IL VIDEO

IL BRANO
IN GARA AL 73 FESTIVAL DI SANREMO

È finalmente fuori CENERE (Island Records): il brano con cui LAZZA ha acceso per la prima volta ieri sera il palco dell’Ariston è disponibile da oggi in tutte le radio e in digitale.

Scritto da Jacopo Lazzarini, Davide Petrella, con le musiche di Lazzarini, Petrella, Dario Faini e prodotto da Dardust, CENERE racconta una storia d’amore turbolenta, che si riflette nelle liriche e nel ritmo, pronto a esplodere già nel primo ritornello. Ma nulla è per sempre, tutto può avere un lieto fine. La parte finale del brano apre ad uno sviluppo positivo della storia d’amore arrivata ormai al suo punto più basso (“Ormai nemmeno facciamo l’amore, direi piuttosto che facciamo l’odio”), proprio come per la fenice che rinasce dalle sue stesse ceneri.

«Sono felice di poter dire la mia con la musica anche al Festival di Sanremo. Un palco come quello dell’Ariston mi spaventava un po’, ma mi piace mettermi sempre in gioco e ho dato il massimo per esprimermi al meglio delle mie possibilità e superare anche questa sfida. Entro sabato farò di tutto per farlo diventare il mio palco» – LAZZA.

Stream https://island.lnk.to/cenere

Per entrare ancora di più nell’universo di CENERE, su YouTube è fuori il video -una produzione Borotalco.tv per la regia di Davide Vicari, intenso racconto per immagini del brano sanremese. La tensione che si respira in un viaggio in auto attraverso freddi paesaggi di montagna si scatena nel ritornello in una pioggia di vetri e cristalli in frantumi, proprio come la relazione tormentata al centro della canzone.

Ma l’artista dei record non si ferma e corona la sua grande avventura live annunciando un evento unico: l’8 settembre LAZZA si prepara a conquistare una volta in più la sua Milano con uno speciale live all’Ippodromo SNAI San Siro, prodotto da Vivo Concerti e Next Show. Biglietti disponibili dalle ore 13:00 di oggi su vivoncerti.com e nei punti vendita autorizzati a partire dalle ore 11:00 di martedì 14 febbraio. Il nuovo appuntamento si aggiunge alle date dell’OUVER-TOUR in programma ad aprile e maggio, completamente sold out nei principali palazzi dello sport di Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna, e all’Arena di Verona in apertura della stagione dei concerti.

Dopo aver infranto un monumentale record di permanenza al n.1 FIMI/GfK, dominando per 18 settimane la classifica con SIRIO – l’album più venduto in Italia nel 2022 e il più ascoltato su Spotify, certificato Quarto Disco di Platino, con oltre 700MLN di stream complessivi – LAZZA pone le basi per un altro anno che si preannuncia costellato di successi.

Testo canzone CENERE di Lazza

Ho paura di non riconoscerti mai più non credo più alle favole,
So che ho un posto ma non qui
Tra le tue grida in loop
Corro via su una Cabriolet
Di noi resteranno soltanto ricordi confusi
Pezzi di vetro
Mi spegni le luci se solo tieni gli occhi chiusi
Mi rendi cieco
Ti penso con me per rialzarmi
Sto silenzio potrebbe ammazzarmi

Aiutami a sparire come cenere, mi sento un nodo alla gola, nel buio balli da sola,
Spazzami via come cenere, ti dirò cosa si prova, tanto non vedevi l’ora, ma verrai via con me

Ho visto un paio di Inferni alla volta
So che vedermi così ti impressiona
Primo in classifica ma non mi importa
Mi sento l’ultimo come persona
L’ultima volta che ho fatto un pronostico
È andata a finire che mi sono arreso
Sai che detesto che citi l’oroscopo
Ma non sai quanto con me ci abbia preso.
Ti prego abbassa la voce o da sta casa ci cacciano proprio
Ormai nemmeno facciamo l’amore
Direi piuttosto che facciamo l’odio
Ora ti sento distante io schifo il mondo
E tu guardi
Cercavo una verità che è sempre in mano ai bugiardi

Aiutami a sparire come cenere, mi sento un nodo alla gola, nel buio balli da sola,
Spazzami via come cenere, ti dirò cosa si prova, tanto non vedevi l’ora,
Puoi cancellare il mio nome, farmi sparire nel fumo,
come un pugnale nel cuore, come se fossi nessuno,
via come cenere, cenere

Vorrei che andassi via lontana da me, ma sei la terapia.

Rinasceremo insieme dalla cenere,
Mi sento un nodo alla gola, nel buio balli da sola,
Bella che mi sembri Venere,
scendi che il tempo non vola, sono qua sotto da un’ora
Tu sei più calda del Sole, io invece freddo Mercurio
Lasciamo quelle parole, dimenticate nel buio
Via come cenere, cenere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: